I controlli non distruttivi si impiegano per la ricerca di difetti di origine, di produzione e di esercizio. Il punto di forza di questi controlli consiste nel fatto che il mate riale non viene alterato né modificato prima e dopo il controllo.
Estremamente versatili per metodologia e campo di utilizzo, i controlli non distruttivi richiedono attrezzatura adeguata, personale addestrato e qualificato.

XEFRACERT, attraverso il proprio personale qualificato, è in grado di garantire sia controlli con metodi ispettivi per la ricerca di difettosità superficiali quali Esame Visivo (VT), Liquidi Penetranti (PT), Magnetoscopia (MT) e sia controlli per la ricerca di difetti volumetrici quali Ultrasuoni (UT) e Radiografie (RT).

I controlli distruttivi vengono eseguiti per qualificare un determinato processo produttivo o per testare l’idoneità di un determinato materiale a soddisfare i requisiti richiesti dal progetto.
XEFRACERT, ore la possibilità di realizzare internamen te i provini da collaudare ed è in grado di fornire un ampio numero di prove distruttive grazie ad un’ampia disponibilità di macchinari ed attrezzature tra cui: Macchina per prove di durezza “WOLPERT”, Macchine di prova materiali “DARTEC, GALDABINI, ZWICK/ROELL”, Pendolo “ZWICK/ROELL”, Estensimetri “ZWICK/ROELL, CERMAC”, Bagno termostatato per prove di corrosione.