Il metodo HAZOP come strumento della Process Safety

Posted by Xefracert
Category:

HAZard and OPerability Studies

La HAZard and OPerability (HAZOP) o HAZOP Analysis è una procedura di valutazione dei rischi basata su scenari, e può essere utilizzata per determinare sistematicamente cosa può andare storto e quali barriere di sicurezza (o Protection Layers) devono essere presenti per fornire il contenimento e il controllo dei pericoli. Uno studio HAZOP è una scelta eccellente per eseguire dettagliate analisi di una vasta gamma di rischi durante la fase di progettazione e l’esercizio del processo.

La tecnica di analisi HAZOP è stata sviluppata per identificare e valutare i rischi per la sicurezza in un impianto di processo e per identificare problemi di operabilità che, sebbene non pericolosi, potrebbero compromettere la capacità dello stabilimento di raggiungere la produttività di progetto.

 

Scopo

Lo scopo di uno studio HAZOP è quello di esaminare attentamente un processo o una operazione con un approccio strutturato e sistematico per determinare se le deviazioni dalle intenzioni di progetto possono portare a conseguenze indesiderabili. Questa tecnica può essere utilizzata per processi continui o batch e può essere adattata per valutare le procedure scritte. Il team HAZOP elenca le cause potenziali e le conseguenze delle deviazioni, nonché le barriere di sicurezza (o Protection Layers) esistenti poste a protezione contro le potenziali deviazioni. Quando il team determina che non sussistono garanzie adeguate per contrastare una deviazione credibile raccomanda di prendere provvedimenti per ridurre il rischio.

 

Descrizione

In uno studio HAZOP, un team interdisciplinare utilizza un approccio creativo e sistematico per identificare le situazioni pericolose oppure i problemi di operabilità derivanti dalle deviazioni dalle intenzioni di progetto del processo che potrebbero portare a conseguenze indesiderabili. Un team leader esperto guida sistematicamente il team sulla progettazione dell’impianto utilizzando un set di parole chiave (chiamate “GUIDE WORDS”). Queste parole chiave sono applicate in punti specifici o “STUDY NODES” della progettazione dell’impianto e sono combinate con parametri di processo specifici. Ad esempio, la parola chiave “NO” combinata con il parametro di processo “FLOW” determinano la deviazione “NO FLOW”. Se la deviazione è ritenuta credibile allora il team ha il compito di identificarne le cause, le conseguenze e l’adeguatezza delle barriere di sicurezza esistenti.

Il vantaggio principale di un approccio a brainstorming, con persone con background diversi, associato alla tecnica HAZOP è lo stimolo del team a generare con creatività nuove idee.

Lo studio HAZOP si concentra su punti specifici, del processo o di una operazione, denominati “STUDY NODES”, ovvero sezioni di processo o fasi operative. Il team HAZOP esamina uno alla volta ogni NODO, per identificare le deviazioni di processo credibili potenzialmente pericolose, che possono derivare dal set predefinito di parole chiave accoppiate a ciascun parametro di processo stabilito essere utile allo scopo. Tutte le deviazioni di ciascun nodo vengono analizzate dal team prima di procedere al nodo successivo.

 

Risultati

I risultati di uno studio HAZOP includono l’identificazione di rischi ed i problemi di operabilità; raccomandazioni per modifiche al design od a procedure, ecc …, per migliorare il sistema. I risultati delle discussioni di gruppo riguardano le cause, gli effetti e le barriere di sicurezza necessarie per ogni deviazione identificata per ciascun nodo o sezione del processo e sono riportati in tabella. I risultati di uno studio HAZOP costituiscono spesso una base di ingresso per la Layer Of Protection Analysis (denominata LOPA) ovvero una tecnica di valutazione del rischio semi-quantitativa, molto utilizzata per il Decision Making da parte dei Process Safety Managers.

 

Le azioni di Xefra

Il metodo HAZOP è definito dallo standard IEC 61882:2016 che fornisce una guida per gli studi HAZOP di sistemi che utilizzano parole guida, fornisce indicazioni sull’applicazione della tecnica e sulla procedura di studio HAZOP, compresa la definizione, la preparazione, le sessioni di esame e la documentazione e il follow-up risultanti. Vengono forniti dallo standard anche esempi di documentazione, oltre a una vasta serie di esempi che comprendono varie applicazioni, illustranti gli studi HAZOP.

Utilizzato a livello internazionale allo scopo di analisi di sicurezza, impatto ambientale e operabilità di impianto, il metodo HAZOP è costituito da una metodologia complessa che richiede competenza, tempo e costi e pertanto si giustifica in applicazioni a rischio elevato. Per questo le analisi HAZOP vengono affidate ad un team selezionato di persone con esperienze professionali diverse all’interno dell’azienda e che conoscono bene i problemi da esaminare. In proposito Xefra interviene con il metodo HAZOP tra i propri servizi.

Grazie al Know-How e all’esperienza di settore maturata nel tempo, XEFRA opera con metodo e rigore su tutta la filiera del ciclo di vita di un processo industriale, fornendo servizi di Engineering Support a systems integrator e società di ingegneria che operano nei settori safety critical e Analisi dei Rischi Industriali per il controllo di pericoli di incidenti rilevanti.